CHIAMA ORA (+39)328 7430507|info@canapando.net

Olio

Home/Olio

Cos’è il CBD?

La canapa è una specie vegetale la quale contiene più di 400 sostanze naturali, tra cui troviamo due principali gruppi di molecole attive: i Terpeni e i Cannabinoidi.

Il CBD appartiene a quest’ultimi...

I Cannabinoidi sono molecole capaci di interagire con il sistema nervoso centrale (encefalo e midollo spinale) stimolando il sistema endocannabinoide per mezzo dei recettori CB1 e CB2.

Tra i cannabinoidi più conosciute troviamo: THC, CBD e CBG.

Il Cannabidiolo, o CBD, è uno dei cannabinoidi più abbondanti nella specie Cannabis Sativa L. ed è stato scientificamente dimostrato che tale molecola possiede diverse proprietà terapeutiche tra cui: anticonvulsivante, antiinfiammatoria, rilassante, antidolorifiche e immunomodulante.


Come si produce l’Olio di CBD

Per produrre olio di CBD di qualità, viene estratta la resina dalle sommità fiorite e dalle foglie mediante Anidride Carbonica (CO2). L’estrazione con CO2 è un metodo eccellente per isolare i cannabinoidi ed altre molecole attive e consente un mantenimento del controllo sul contenuto del prodotto finale.

Tuttavia l’estrazione con CO2 è solo uno dei vari passaggi necessari per l’ottenimento di un olio CBD puro. Le materie prime utilizzate devono essere precedentemente decarbossilate, filtrate e distillate prima di essere sottoposte ad un’ulteriore scrematura.

Benefici dell’Olio CBD per la Salute

Diversi studi scientifici hanno confermato che l’utilizzo di olio di CBD presenta numerosi benefici per la nostra salute oltre che per la cura del corpo e della persona. Sembra, infatti, che il CBD stimoli in sinergismo i ligandi endogeni (endocannabinoidi) i quali anch’essi interagiscono con i recettori CB1 e CB2, in maniera efficace. L’olio vanta numerose proprietà benefiche ed assunto per via sublinguale, bypassa il sistema digerente ed entra rapidamente nel flusso sanguigno attraverso i capillari situati sotto la lingua e nella bocca. 

L’olio di CBD influenza moltissimi processi fisiologici e racchiude le seguenti proprietà:

  • Antiinfiammatorie e Antidolorifiche: il cannabidiolo è risultato molto efficace su varie condizioni infiammatorie, come nel caso dell’artrosi, e nei casi di dolore cronico di varia derivazione o dolore da neurodegenerazione ( es. Sclerosi Multipla), o dolore neuropatico (emicrania ecc.)e per contrastare gli effetti della chemioterapia.
  • Antistress ed anti-ansia: mitiga e riduce stati ansiosi, viene usato come attenuante del disturbo post-traumatico da stress e disturbo ossessivo- compulsivo (es. Sindrome di Tourette).
  • Anticonvulsivante: Il CBD viene usato nel trattamento dei disturbi neuropsichiatrici e dell’epilessia, con un bassissimo rischio di effetti collaterali per coloro che soffrono di tale patologia.
  • Antiemetico: efficace per contrastare il vomito e nausea
  • Anticachessia: Il CBD si è dimostrato utile nello stimolare il senso di appetito, risultando utile negli stati di Anoressia o come conseguenza delle terapie antitumorali.
  • Disturbi del sonno: il cannabidiolo contrasta gli stati di insonnia anche cronica. Legandosi ai recettori CB1 e CB2 agisce sul ciclo del sonno agevolando la fase REM (sonno profondo).
  • Antitumorale: diversi studi approfondiscono l’importanza di come il CBD blocchi la diffusione di cellule cancerose alla base del cancro e delle metastasi e di provocarne addirittura la morte.
  • Cura della cute: oltre alle proprietà precedentemente elencate, l’olio di CBD risulta valido alla cura del corpo e della persona. Infatti, è un ottimo antiacne, anti-age, idratante e ammorbidente della pelle: le proprietà antiinfiammatorie dell’olio regolano la produzione di sebo, responsabile dell’acne; mentre le proprietà antiossidanti dei suoi componenti aiutano a ritardare la comparsa dei segni dell’età sulla pelle. L’olio di CBD è un prodotto del tutto naturale, il cui uso può portare a notevoli benefici, ma è importante sottolineare che non si tratta di un medicinale, e né di un sostituto delle tradizionali terapie.

Il CBD ha effetti psicotropi?

Il CBD, al contrario del THC, non genera effetti psicotropi (Sostanza che agisce sulle funzioni psichiche); in altre parole a seguito dell’assunzione di CBD non si notano effetti su umore, coscienza o facoltà mentali. Inoltre va puntualizzato che assunzione di CBD non provoca effetti collaterali e né dipendenza o assuefazione.

Dichiarazione di non responsabilità:

Le informazione fornite, i riferimenti e i link riportati su questo foglio illustrativo non sono da considerarsi per scopi didattici e né/o pareri legali o medici. Consultare sempre un medico o un consulente medico prima di utilizzare qualsiasi prodotto o metodo menzionato. Le Informazione qui riportate non sono volte a sostituire la consulenza del vostro medico curante e non costituiscono un consulto medico. Utilizzate pertanto queste nozioni informative sotto la vostra ed esclusiva responsabilità. 

Canapando non giustifica, non sostiene e non promuove l’uso lecito o illecito di qualsiasi droga.

Torna in cima